Il Rituale del Togliersi le Scarpe in Giappone

Nov 5, 2017


Che significato ha per te indossare le scarpe? Fa parte del tuo stile? È comodo per fare jogging?

Indossano tutti le scarpe come se fosse la cosa più naturale al mondo, ma hai mai pensato allo scopo o alla ragione di quando te le togli?

Gli stranieri che vivono in Giappone o coloro che hanno avuto l’opportunità di andare a casa di qualche amico giapponese sapranno che i giapponesi si tolgono sempre le scarpe all’entrata di casa.

Questo articolo ti mostrerà i vari significati (e da dove provengono) del togliersi le scarpe in Giappone.

 

1. Ma in realtà perché le persone indossano le scarpe?

Hai mai pensato a quando e perché le persone hanno iniziato a indossare le scarpe in Giappone?

I giapponesi hanno iniziato a indossare le scarpe dal periodo Yayoi (circa 2300 anni fa) per la coltivazione del riso.

A quel tempo le persone erano solite indossare Waraji (sandali di paglia) o Zori (sandali instale giapponese composti di una suola piatta con una forma a V tra il polluzione e le altre dita). Anche le Geta (calzature giapponesi di legno) erano famose e venivano indossate nei giorni di pioggia poiché dei rialzamenti nelle suole permettevano di evitare il contatto diretto con l’acqua, evitando così di bagnarsi i piedi.

Questo tipo di scarpe sono state utilizzate fino al periodo Edo.

Tuttavia, l’immagine della scarpa è cambiata quando i giapponesi iniziarono a commerciare con l’ovest a partire dal periodo Meiji, cosa che segnò l’inizio della diffusione delle scarpe in stile occidentale in Giappone.

 

2. Perché ci si toglie le scarpe?

Le persone in Giappone iniziarono a togliersi le scarpe all’entrata di casa per due ragioni principali:

<Ragione 1> Il Clima in Giappone

Riguarda il clima caldo e umido del Giappone.

Se sei mai stato in Giappone d’estate, sai già quanto può diventare umido. In Giappone piove frequentemente durante tutto l’anno e le persone non vogliono entrare in casa con le scarpe sporche e bagnate, quindi si tolgono le scarpe all’entrata.

Quasi ogni casa ha un tappetino all’entrata, ma ciò non assicura una pulizia perfetta delle scarpe. Non togliersele vorrebbe quindi dire sporcare dappertutto e dover poi pulire.

 

<Ragione 2> La Casa veniva trattata come un Posto Sacro

 

Si dice anche che l’origine del togliersi le scarpe in Giappone venga dal pavimento innalzato dei magazzini durante il periodo Meiji.

Il magazzino veniva usato per tenere il riso che veniva raccolto lontano dall’umidità esterna. Una grande quantità di riso indicava potere assoluto, perciò il magazzino veniva trattato come un posto sacro. Per questa ragione, entrarci con le scarpe sporche veniva considerato maleducato.

 

3. Quando e Dove ci si toglie le scarpe?

Ci sono diverse situazioni in cui le persone si tolgono le scarpe:

 

(1) All’Entrata di Casa

Questa è un’abitude comune in qualsiasi casa in Giappone. Ci sono scarpiere in tutte le case dove le persone mettono le scarpe e normalmente vengono poi indossate delle ciabatte oppure si cammina scalzi.

Tuttavia, se il pavimento è fatto di Tatami (tappetini tradizionali giapponesi di paglia che si trovano ancora in molte case giapponesi) bisogna togliersi anche le ciabatte. Camminare sui Tatami con le ciabatte è considerata maleducazione, si cammina quindi scalzi oppure con calze o calzini.

 

(2) Alcune Izakaya

Si possono ancora trovare alcune Izakaya (ristoranti tipici giapponesi) che seguono una filosofia “Goditi la cena come fossi a casa tua”, che richiedono di togliersi le scarpe all’entrata.

In questo modo le persone possono rilassarsi e sentirsi a casa, non avendo le scarpe.
Il pavimento è coperto da Tatami e ci si siede sopra uno Zabuton (cuscino giapponese in cui sedersi).

 

(3) All’Entrata di Templi e Santuari

Templi e santuari sono luoghi sacri dove si considerava vivessero gli Dei in Giappone. Viene quindi considerata maleducazione entrarci con le scarpe.

 

(4) La Cerimonia del Tè

Dato che la Cerimonia del Tè ha luogo in una stanza con Tatami, è maleducazione indossare le scarpe durante la cerimonia.

Tuttavia, bisogna fare attenzione ad indossare un certo tipo di calze o calzini chiamati Tabi (calzini tipici giapponesi, solitamente di colore bianco, che separano il pollice dalle altre dita) quando si entra nella stanza.

(5) A Scuola

Generalmente gli studenti devono togliersi le scarpe all’entrata della scuola (scuola elementare, scuola media e superiori) e indossare un certo tipo di scarpe chiamate “Uwabaki“. Ci sono scarpiere enormi all’entrata della scuola dove ogni studente ha la propria sezione personale con sopra il proprio nome.

Le ragioni per cui gli studenti devono togliersi le scarpe sono:

The reason why students need to take off their shoes are:

1. Gli studenti devono pulire i pavimenti e le stanze della scuola tutti i giorni.

2. Gli studenti devono prepararsi il pranzo ogni giorno, devono quindi stare attenti alle condizioni sanitarie.

 

Adesso capisci perché i giapponesi si tolgono spesso le scarpe? Non è perché sono dei maniaci del pulito che non vogliono indossare scarpe in casa per evitare di pulire, ma ci sono diverse tradizioni e ragioni sanitarie dietro a questo rituale.

Anche se non sei abituato a camminare scalzo o ad usare ciabatte in casa, prova a farlo per un po’ e sarai stupito per quanto facile diventerà pulire i pavimenti.

Se sei una persona che ama camminare senza indossare le scarpe, allora ti piacerà sicuramente questa “libertà scalza” giapponese!

 

YAE
Japan

 

スポンサーリンク

Cultureの最新記事

Popular Post

Recommended Articles