Soggiornare in un Airbnb in Giappone

Feb 13, 2018


Il servizio di ospitalità Airbnb che è cominciato a San Francesco si è diffuso rapidamente come un incendio in tutto il mondo a causa delle necessità dei viaggiatori (viaggiatori d’affari e turisti) di avere un posto con letto e prima colazione. Il Giappone è diventato la destinazione più popolare per l’Airbnb in Asia. L’azienda ha registrato più di 5 milioni di ospiti negli ultimi anni. A causa dello sviluppo del settore del turismo in Giappone e i preparativi per la Coppa del Mondo di Rugby 2019 e i Giochi Olimpici 2020, la domanda per il servizio di Airbnb sta crescendo e continuerà a crescere. L’Airbnb permette ai viaggiatori (incluse le classi medie) di viaggiare sempre di più grazie ai prezzi economici del servizio. Questa situazione ha avuto impatti positivi e negativi sulle persone e sugli alberghi (rivali di Airbnb). Mentre alcune persone, incluso me stesso, hanno fatto esperienze meravigliose soggiornando con Airbnb, ci sono persone che non hanno avuto la stessa esperienza positiva. Qui ho raccolto informazioni ed esperienze di soggiorni in alloggi Airbnb in Giappone per potervi dare un’idea di cosa aspettarsi e come fare le scelte attentamente quando visitate l’arcipelago.

Airbnb in Giappone era illegale fino al giugno dell’anno scorso (2017) quando è stata approvata la legge che consente agli host di Airbnb di affittare case e appartamenti per un massimo di 180 giorni all’anno. Inoltre c’è un’esigenza per i proprietari di registrarsi presso le autorità locali le quali possono implementare le proprie regole. Molte agenzie di stampa hanno segnalato questa regola come un consenso al settore dell’ospitalità.
Ecco i lati positivi e negativi del soggiorno con Airbnb.

I vantaggi di soggiornare in un Airbnb

Il suo prezzo economico.

L’Airbnb è più economico di molti alberghi in Giappone. A volte vogliamo andare a fare un viaggio ma la paura di dover pagare il nostro alloggio lontano da casa è troppo grande. L’Airbnb in Giappone ha cambiato questa mentalità. Non è una sorpresa il fatto che anche nella capitale di Tokyo dove gli alloggi costano cari, si possano trovare camere in affitto al prezzo di 8000 yen / al giorno ($ 74). Inoltre nel caso di una stanza d’albergo, come sappiamo c’è un limite per il numero di persone che possono stare in una stanza: principalemente camera da 2 persone, a volte anche da 5). Comunque non si può mai trattare per superare il numero di ospiti consentito in una stanza. Al contrario, l’Airbnb permette di poter negoziare con un host sul numero di persone che possono soggiornare in una camera affittata. Questo vuole dire che se viaggiate in gruppo è più probabile poter risparmiare soldi.

La convenienza e l’ospitalità

I giapponesi sono conosciuti per il loro omotenashi (Un’ospitalità calorosa e generosa). La maggior parte dei commenti ed esperienze che ho sentito e letto da amici e blog dicono che gli host di Airbnb trattano i loro clienti molto bene. Mi sono reso conto di una cosa molto commune: i proprietari di Airbnb vi aspettano alla stazione e vi danno una mano con i bagagli fino alla stanza, inoltre vi danno consigli per migliorare il vostro soggiorno e renderlo piacevole. Sottolineo questo punto perché ho fatto questa esperienza ed è stata una sorpresa per me vedere che la stessa cosa è successa ad altre persone. Gli host vi dicono di non esitare ad usare gli utensili e gli ingredienti per cucinare (questa libertà è assente negli alberghi). In effetti, vi sentirete a casa vostra per il trattamento di alcuni host (come un ospite speciale). Alcuni host di Airbnb non condividono lo stesso edificio con i clienti, quindi in alcuni casi non vedrete gli host durante il soggiorno.

La possibilità di incontrare la gente locale.

Il soggiorno in un Airbnb ci aiuta ad incontrare persone del posto e conoscere la cultura giapponese, come ad esempio il tatami (il pavimento tradizionale giapponese) e la porta scorrevole. Inoltre, se siete fortunati e incontrate un host simpatico, vi può raccomandare i migliori posti turistici e in alcuni casi vi può fare da guida.
Tuttavia dipende molto dall’host. Ho sentito parlare di alcuni host e di esperienze strane.

Le cose strane da aspettarsi. 

L’inganno. 

Un’esperienza spiacevole e comune degli utenti di Airbnb è la differenza tra l’immagine della stanza che vedono su Internet e ciò che vedono quando arrivano a destinazione. Pur non avendo avuto questa brutta esperienza ho letto molti commenti negative su questa situazione. Quindi vi consiglio di evitare ciò che sembra troppo bello per essere vero per non essere vittima di questo fenomeno.

Alcune persone si sono lamentate di camere ancora in costruzione che finivano per portare polvere nei bagagli ogni giorno. Perciò , evitate camere che dicono di essere “ancora in costruzione”.

Le camere in Giappone sono davvero piccole.

Sono ancora sorpreso per l’altezza della stanza, la sua larghezza e le dimensioni in generale. L’ultima volta che sono tornato nel mio paese, ho cercato di toccare i soffitti proprio come faccio qui in Giappone, mi sembrava di essere una rana che salta inutilmente cercando di toccare il cielo. Molti paesi sono abituati a grandi dimensioni per le stanze. Nel caso in cui siate in molti in un viaggio di gruppo, evitate di portare cose inutili che possono rendere il vostro bagaglio pesante e consumare spazio nella camera. Anche io a volte , quando viaggio, porto alcune cose che poi non uso mai. Sarebbe meglio evitare di fare quest’ultimo errore per non finire con bagagli che vi rendono il viaggio frustrante in una camera piccola.

La legge contro il rumore

Quello che mi sorprende sempre è il silenzio del Giappone. In generale è vietato fare rumori di notte in Giappone. Le pareti e i pavimenti di alcuni appartamenti sono così fini che si può sentire qualsiasi rumore proveniente dalla stanza vicina. Quindi se arrivate di notte e con gli amici, per favore non siate troppi eccitati saltando e facendo rumore in modo da non disturbare i vicini. Non ascoltate musica troppo forte e non gridate di notte per strada.

Nessun rimborso per cancellazioni

Come ho detto all’inizio, io personalmente non ho fatto brutte esperienze, tuttavia sono rimasto scioccato nel leggere di esperienze di altre persone. A volte è possibile cancellare la prenotazione senza essere rimborsati. Diversi utenti hanno segnalato una risposta lenta da parte dell’azienda quando vengono presentati reclami. Alcuni host potrebbero essere aggressivi. Un cliente ha trovato un host maleducato con una stanza sporca e sono finite in un confront fisico che ha portato il cliente e sua moglie a ritrovarsi in strada di notte senza un posto dove dormire fino al giorno seguente.

Tutto ha i suoi lati positivi e negativi, la cosa importante è il modo in cui le affrontiamo. Spero che farete buon uso di queste informazioni ed esperienze che ho raccolto qui quando pianificate il vostro viaggio in Giappone. Forse sarà meno probabile che rimarrete vittime di questi tipi di situazioni negative. Spero abbiate un bel soggiorno quando arriverete in Giappone, che sia in un albergo o in un Airbnb.
Buon soggiorno.

Patrick, Nigeria.

スポンサーリンク

Move To Japan // Lodging // Houseの最新記事

Popular Post

Recommended Articles