8 famose leggende metropolitane in Giappone che ti faranno venire la pelle d’oca.

Sep 6, 2018


Quando pensate al Giappone, cosa vi viene in mente? I bellissimi sakura? Shibuya, Harajuku e Tokyo? La cultura unica? Tecnologia sofisticata? Sushi fresco e delizioso? Sì, questo è ciò che la maggior parte della gente pensa del Giappone. Ma, proprio come in ogni altro paese, il Giappone ha anche le sue storie e leggende metropolitane interessanti, per quelli di voi che amano leggere storie di fantasmi giapponesi e cose spaventose, ecco 8 leggende metropolitane giapponesi che possono far rizzare i peli del collo. Vi sfido a leggere questo articolo fino alla fine!

 

  1. Kuchisake Onna

Kuchisake Onna, o donna dalla bocca a fessura, è la storia di una bella donna uccisa in modo raccapricciante dal proprio marito perché sorpresa mentre lo tradiva con un altro uomo. Suo marito le tagliò la bocca da orecchio a orecchio così che non fosse più la più bella del villaggio. Lei urlò in cerca di aiuto, ma nessuno accorse. Legata e mutilata, morì e divenne uno spirito vendicativo. Il suo fantasma viene spesso visto con una maschera sulla bocca e chiede alla gente per strada “Sono bella?” O “Watashi wa kirei desuka?” n giapponese, poi apre la maschera e mostra la sua bocca strappata! Qualunque sia la risposta, è meglio scappare prima …

 

  1. Teke-teke

Teke-teke è la leggenda di una ragazza uccisa da un treno, il suo corpo venne diviso in due parti. Questa ragazza si chiama Kashima Reiko, e dopo essere morta, è diventata uno spirito curioso e infesta i servizi igienici giapponesi. Fa strane domande alla sua vittima e se la vittima non sa rispondere esattamente alla sua domanda, le chiederà entrambe le gambe come pegno. In un’altra versione della leggenda, questo fantasma spesso si mostra vicino alla stazione dove è morta perdendo le gambe e striscia con le mani per catturare le sue vittime. Anche se non ha le gambe, può correre molto velocemente. Vi piacerebbe competere con lei?

 

  1. Aka Manto

Aka Manto può apparire all’interno delle toilette femminili. Quando è calmo e la vittima è sola, questo fantasma chiederà “scegli un mantello rosso o un mantello blu?” O in un’altra versione, chiederà la carta velina rossa o blu. Se le vittime scelgono il rosso, taglierà i collo e le bocche delle vittime fino a quando non saranno coperti di sangue proprio come un mantello rosso. Se le vittime scelgono il mantello blu, strangoleranno le vittime finché il corpo non diventerà blu. E se scelgono un altro colore, le vittime verranno uccise in altro mondo. Quindi se mentre si è in bagno soli, si viene interrogati su un mantello, è meglio scappare il più velocemente possibile!

 

  1. Hanako san

Questa leggenda metropolitana è molto famosa in Giappone. Racconta la storia di una ragazza che infesta il bagno della scuola. Questa ragazza rimane sempre nel bagno numero 3 al 3 ° piano. Per chiamare Hanako san, le persone possono bussare alla porta fino a tre volte e chiedere se è all’interno del bagno. Se lei è dentro, risponderà con una telefonata agghiacciante. Quello che succede dopo dipende dalla versione della storia: la vittima verrà trascinata in bagno o verrà attaccata da Hanako-san, nessuno delle due versioni comunque ha un lieto fine.

 

  1. Onibaba

Onibaba è un mostro che si camuffa da vecchina per avvicinarsi agli umani. Dopo che ci vi sentirete a proprio agio con la vecchina, Onibaba vi ucciderà con il suo coltello e vi mangerà. Onibaba vive nelle caverne, in piccole case o secondo alcune leggende vive in una casa vuota circondata da campi di riso. C’è un museo ad Adachigahara con una pentola e un coltello che si dice essere stato usato Onibaba per uccidere e mangiare gli umani.

 

  1. Il fantasma nascondino

Di solito questo fantasma si nasconde entro i buchi nelle case. Se lo vedete per caso, vi verrà chiesto di giocare a nascondino con lui. Se si riesce a trovarlo, si verrà portato in un altro mondo! C’è un’altra versione in cui questo fantasma si chiama Hitori Kakurenbo, e nel caso lo incontriate siete liberi di mettervi alla prova chiedendo al fantasma di giocare con voi a nascondino. Se troverete il fantasma o meno, entrambi sono fatali. Il mio consiglio è, non fatelo! Trovate un vero partner umano e giocate a nascondino con lui!

 

  1. Bambola Okiku

Collezionare bambole è una cosa comune, ma cosa succede se si scopre che i capelli della bambola continuano a crescere? Non sarebbe strano? Questo è quello che succede alla bambola Okiku. L’aspetto di questa bambola è come le altre bambole, niente di insolito alla vista. La bambola è di 40 cm ed ha la forma di una ragazza in kimono con brillanti occhi neri. La cosa strana è che i capelli di Okiku crescono da soli. Anche se c’è una tradizione per tagliare i capelli alla lunghezza delle spalle, i capelli cresceranno ancora. Secondo la sua origine, questa bambola fu acquistata da un uomo come regalo per sua sorella di nome Okiku che adorava davvero la bambola. Ma un giorno Okiku subì un grave infortunio, morì e la bambola venne sepolta insieme al suo corpo. Forse la bambola è diventata maledetta e per questo i capelli continuano a crescere.

 

8.Nopperabou

Questo fantasma dalla faccia piatta, Nopperabou in giapponese, è un fantasma con una figura umana ordinaria ma una faccia piatta. All’inizio questo fantasma appare spesso amichevole. Il fantasma copre il suo volto con ventaglio quando interagisce con altre persone, in modo che non si rendano conto con chi stanno parlando. Quando questa persona è in disparte, il fantasma mostrerà la sua faccia e spaventerà le persone finché non scapperà per la paura.

 

Quelle sono alcune storie urbane molto famose dall’antichità all’era moderna. Cosa faresti se incontrassi questi fantasmi? Che tu ci creda o no, il mio consiglio è di essere vigile! Saluti dall’altro mondo 😉

スポンサーリンク

LEAVE A COMMENT

Your personal information will only be used for inquiry response.

SPECIAL

CATEGORY

OUR EVENT

OUR SERVICE

PICK UP

Popular Articles

Recommended Articles