Assicurazione Sanitaria in Giappone: 5 Consigli Fondamentali

Oct 26, 2017


Quando si tratta di vivere in una paese straniero, la preoccupazione più grande è quella di capire cosa fare quando ci si ammala o ci si fa male. I costi delle spese mediche sono solitamente una grande preoccupazione.

In Giappone c’è un sistema di assicurazione sanitaria nazionale, e indipendentemente dall’assicurazione che ti sei fatto nel tuo paese, devi fare anche quella Giapponese che costa circa 4000 yen al mese se rimani in Giappone per più di 3 mesi.

Se vieni assunto da qualche azienda, l’assicurazione sociale può essere un’alternativa all’assicurazione sanitaria nazionale. L’azienda si prenderà carico delle procedure al riguardo.

Ecco quindi alcuni consigli sul come affrontare l’assicurazione sanitaria nazionale in Giappone. (Per ulteriori dettagli puoi chiedere all’ufficio pubblico della città in cui vivi)

 

 

1. Per prima cosa, cos’è l’ “assicurazione sanitaria nazionale” in Giappone?

L’assicurazione sanitaria nazionale è uno dei sistemi di sicurezza sociale del Giappone, secondo cui le spese mediche vengono pagate dall’assicurazione qualora l’assicurato si ammali, si infortuni, partorisca, o in caso di morte.

La copertura non è del 100%, quindi bisognerà sempre pagare una certa somma una volta arrivati all’ospedale. Alcuni grandi ospedali accettano carte di credito ma molte cliniche private locali accettano solo contanti. Per questo motivo è sempre meglio portare con sé un po’ di contanti quando si deve andare all’ospedale.

Nel caso in cui si rimanga in cinta in Giappone e si sia in possesso della tessera di assicurazione, si possono ricevere dai 350,0000 ai 420,000 yen (dipendentemente dalla città in cui si vive) come indennità per le spese di gravidanza.

Nel caso di morte invece, verranno forniti 50,000 yen per le spese del funerale.

 

 

 

2. Chi può iscriversi al sistema di assicurazione sanitaria in Giappone?

Indipendentemente dall’assicurazione che si ha nel proprio paese, bisogna iscriversi all’assicurazione sanitaria nazionale del Giappone se si rimane in Giappone per più di 3 mesi. Puoi ottenere la tessera dell’assicurazione all’ufficio pubblico della città dove  ti sei registrato come residente. In caso di domanda, non dimenticare di prendere la carta di soggiorno. La procedura di domanda va fatta nella sezione per l’assicurazione sanitaria nazionale all’ufficio pubblico. Di recente, un numero sempre maggiore di personale parla l’inglese e il cinese (alcune volte anche altre lingue) quindi non ti preoccupare, troverai sicuramente del supporto!

 

3. Quanto bisogna pagare?

La somma dipende dal tuo salario durante l’anno precedente in Giappone. Quindi la somma cambierà molto a seconda che tu sia uno studente o un lavoratore. Puoi fare richiesta di calcolo della somma esatta all’ufficio pubblico nella sezione per l’assicurazione sanitaria nazionale. Tuttavia, c’è un limite a questa somma quindi  non preoccuparti, non devi pagare di più se il tuo salario aumenta.

Nel mio caso per esempio, finora ho lavorato al di fuori del Giappone per 2 anni (senza precedente stipendio in Giappone) e attualmente per via della gravidanza non sono impiegata, e il costo dell’assicurazione ammonta a 4000 yen al mese.

 

4. Se la spesa medica è troppo costosa, cosa si può fare?

Qualora il possessore di carta dell’assicurazione sanitaria nazionale si ammali o s’infortuni e le spese mediche da pagare sono troppo onerose per quanto riguarda la somma da pagare al di fuori della copertura da parte dell’assicurazione, si può pagare in un secondo momento.

Stai attento che si parla di “modalità e condizioni applicate”. Se non paghi la somma, per esempio, sarà difficile richiedere un rimborso. Inoltre, in caso  tu sappia già che le spese mediche sono troppo costose, per esempio causa lunga durata del ricovero, ecc., puoi consegnare all’ospedale il certificato con il limite delle spese, che verrà poi tenuto in considerazione.

 

5. È possibile risparmiare un po’ per il pagamento?

Capire come funziona il sistema e come calcolare il pagamento può aiutare a ridurre la somma totale da pagare.

Prima di tutto, se vivi con qualcuno nella stessa residenza ma in stanze separate, prova a indicare che vivi nella stessa casa.

In secondo luogo, trasferisciti in un’altra città. In alcuni casi potresti risparmiare parecchi soldi. Per esempio anche all’interno di Tokyo, ci sono circa 100,000 yen di differenza all’anno tra i quartieri di Tokyo.

Terzo punto da tenere a mente: utilizza il “Nacano” per il pagamento. Si tratta di un dispositivo per denaro elettronico supportato da 7-Eleven. Pagando la tassa assicurativa tramite questo dispositivo puoi aggiungere punti alla tua carta Nacano. Puoi anche pagare con carta di credito, però prima controlla che tu possa utilizzare questo metodo di pagamento presso la tua città di residenza.

Infine c’è il pagamento avanzato. Se paghi subito l’intera rata annuale, potresti ottenere uno sconto di circa l’1%, che varia poi da città a città. Per ulteriori dettagli a riguardo rivolgiti all’ufficio pubblico della tua città.

 

 

Problemi di salute possono capitare e avere un’assicurazione che ti copra è di fondamentale importanza in questi casi. A meno che tu non sia giapponese, il pagamento dell’assicurazione sanitaria nazionale giapponese, che deve essere fatto finché risiedi nel paese, comporta una serie di procedimenti che possono risultare complicati. Nel caso in cui ti trovassi in questa situazione, spero che i suggerimenti sopra elencati possano tornarti utili!

 

 

Sonia Insomnia/JAPAN

スポンサーリンク

LEAVE A COMMENT

Your personal information will only be used for inquiry response.

CATEGORY

OUR EVENT

OUR SERVICE

PICK UP

SPECIAL

Popular Articles

Recommended Articles