“Shachihoko” bei Castelli in Giappone

Mar 29, 2018


 

Ti piacciono i castelli? Se sei in viaggio in Giappone puoi vedere castelli giapponesi ovunque e goderti un po’ di cultura antica e tradizionale. Hai mai notato che ci sono creature marine mitiche nel tetto dei castelli?

Se guardi attentamente puoi notare che queste creature sono piegate all’indietro e sono presenti in entrambi gli angoli del tetto del castello. Perché ci sono queste creature e che cosa significano? Hanno un significato particolare?

Questo articolo ti mostrerà la storia del perché i giapponesi crearono queste creature mitiche da mettere nei castelli.

Alla fine scoprirai che “C’è sempre una ragione“.

 

1. Come si chiamano queste creature in giapponese?

 

 

Le creature misteriose che si ereggono sopra i tetti dei castelli in Giappone si chiamano “Shachihoko” in giapponese. Sarebbe un pesce con una testa di leone.

Ecco alcuni esempi di forme che possono assumere:

・La faccia e la testa dei Shachihoko assomiglia a quella di una tigre o di un drago

・Il corpo dei Shachihoko assomiglia a quello di un pesce

 

Shachihoko scritto in Kanji (caratteri cinesi) giapponesi sarebbe “鯱” ed è una combinazione tra il Kanji di pesce e quello di tigre. Creature immaginarie create dai giapponesi. Ma perché sono state create?

 

 

2. Che ruolo hanno i Shachihoko nei castelli?

 

 

Onestamente il ruolo di un Shachihoko è lo stesso di un pompiere. I giapponesi li hanno creati per proteggere i castelli dal fuoco, infatti fanno riferimento all’acqua. Si dice che se ci siano fiamme nel castello, il Shachihoko a quel punto sputerà dell’acqua dalla sua bocca nel tentativo di spegnere le fiamme. La stessa cosa che un pompiere fa nel caso una casa vada in fiamme. Più realisticamente però la gente pensava che i Shachihoko avrebbero fatto arrivare la pioggia per spegnere il fuoco.

 

Ecco qualcos’altro che ha lo stesso ruolo dei Shachihoko:

・Le tegole del tetto
・Le creste ornamentali delle tegole

Una cosa che dovresti sapere sui Shachihoko è che Nobunaga Oda, il signore della guerra nella provincia del Owari, inziò ad usarli per il suo castello che si chiamava Azuchi. Nobunaga è stata la prima persona in Giappone ad usare i Shachihoko.

 

 

 

3. Dei bellissimi Shachihoko si possono vedere al castello di Nagoya

 

 

Shachihoko si possono trovare ovunque in Giappone ma se vuoi vederne di veramente meravigliosi, vai al castello di Nagoya.
Ieyasu Tokugawa, il primo shogun del periodo Edo, costruì il castello di Nagoya nel 1612. Questo castello è di patrimonio mondiale in Giappone e un sacco di turisti vanno a visitarlo ogni anno.

Questo castello ha davvero dei Shachihoko che varrebbero quasi una visita solamente per loro. Vediamo cosa c’è di così tanto speciale.

 

1. I Shachihoko del castello di Nagoya sono di puro oro

 

Solitamente i Shachihoko sono fatti di materiali di ceramica e ricoperti di foglie d’orate. Tuttavia al castello di Nagoya sono fatti di legno e ricoperti di veri lingotti d’oro. L’oro che è stato utilizzati pesa più di 215kg. Per fare una comparazione, per il tempio Kinkakuji di Kyoto, un altro patrimonio mondiale, l’oro totale utilizzato ammonta a 20kg.

215kg d’oro costa all’incirca 5 miliardi di yen. Ma perché è stato utilizzato così tanto oro? Lo shogun Ieyasu Tokugawa voleva mettere in mostra tutto il suo potere e creò Shachihako d’orati per il castello di Nagoya per far vedere che era più ricco e aveva più potere finanziario di tutti gli altri.

Inoltre c’erano delle regole di costruzione molto rigide a quel tempo, quindi mettere dei Shachihoko d’orati sopra il tetto di un castello era una cosa che non tutti sarebbero riusciti a fare.

 

2. La coppia di sposi del Shachihoko

 

 

Ti sei mai chiesto quanto sia grande un Shachihoko? Sul tetto del castello di Nagoya si trova anche un Shachihoko che rappresenta una coppia di sposi, che hanno i seguenti significati:

 

・Il marito si trova nella parte nord e la moglie nella parte sud.
・Il marito è alto 2.621 metri e la moglie 2.579 metri.
・Il marito pesa 1.272 kg e la moglie 1.215 kg.
・18 carati d’oro sono stati utilizzati sia per il marito che per la moglie.
・Il marito pesa 44.69 kg d’oro e la moglie pesa 43.39 kg.

 

Si dice si possa vedere questa coppia di sposi Shachihoko da una distanza di 4-5 km. Se hai l’opportunità di andare a vedere il castello di Nagoya, cerca di guardarli da distante e prova a vedere se è vero.

 

 

 

Ora capisci che le misteriose creature marine mitiche in cima al tetto dei castelli hanno un significato importanti in Giappone. Se vai a visitarli di persona, adesso sapendo queste informazioni sarà ancora più interessante vederli. Sarà sicuramente un po’ difficile da vedere bene guardando dal basso, ma riuscirai comunque a vederli in tutta la loro gloria.

Non credi sia un’idea interessante mettere Shachihoko a proteggere i castelli del Giappone?

Aguzza la vista e riuscirai a vederli!

 

YAE

Japan

Are you seeking a new job? Our service can help you to do it.

Guidable Jobs

スポンサーリンク

LEAVE A COMMENT

Your personal information will only be used for inquiry response.

SPECIAL

CATEGORY

OUR EVENT

OUR SERVICE

PICK UP

Popular Articles

Recommended Articles